02.94.75.11.74

  • seo milano
  • dai al tuo sito la giusta energia
  • lasciati alle spalle i tuoi concorrenti
  • 20 di esperienza web / seo al tuo servizio
  • seo milano
  • dai al tuo sito la giusta energia
  • lasciati alle spalle i tuoi concorrenti
  • 20 di esperienza web / seo al tuo servizio

Aggiornamento Algoritmo di Google di Venerdì 2 Settembre

Lo scorso venerdì ci sono stati diversi segnali che hanno lasciato supporre che Google avrebbe rilasciato un aggiornamento importante per quanto riguarda i suoi algoritmi di ricerca. Tale evento ha acceso numerosi dibattiti nelle comunità SEO su internet.
Avete controllato il vostro traffico organico negli ultimi giorni?
Forse sarebbe il caso di farlo.
Sembra, infatti, che Google abbia rilasciato un aggiornamento discretamente rilevante sui risultati di ricerca. Come spesso accade Google è molto reticente a dare informazioni a riguardo, tuttavia ha ammesso che un aggiornamento c’è stato ( senza però dichiarare di che cosa si tratta ) .

Nello specifico sembra che queste modifiche siano due, una riguarda la ricerca organica di base, mentre l’altra i risultati locali. Quest’ultima, secondo la maggior parte degli esperti SEO, sarebbe volta a migliorare la qualità dei risultati locali, rimuovendo risultati “spam”.

John Mueller, trend analyst di Google, ha detto ieri mattina nel corso di un Hangout tra Webmaster in diretta su YouTube che l'aggiornamento di Venerdì di cui la comunità SEO chiacchiera non è legato all'algoritmo di Penguin, da cui sono trascorsi ben 688 giorni.

Ecco il video:

Una stranezza in Google Webmaster Tools: solo una coincidenza?

Abbiamo notato che in data 31 Agosto 2016 è comparsa una notifica di aggiornamento per tutti i siti web, anche per quelli che effettivamente non sono stati aggiornati ultimamente.

Andando ad indagare più nel dettaglio compare quanto segue cliccando su "ulteriori informazioni":

Non sappiamo ancora se tutto questo è correlato all' aggiornamento di venerdì o se si tratta solamente di una coincidenza.

Tanto Per Rinfrescarci la Memoria

Che Cos'è Google Penguin?


Google Penguin è il nome in codice di un aggiornamento dell' algoritmo di Google che è stato annunciato il 24 aprile 2012. L'aggiornamento ha avuto ed ha tutt' ora lo scopo di diminuire il ranking di siti web che violano le webmaster guidelines di Google o che usano tecniche coinvolte ad aumentare artificiosamente il ranking di una pagina web o che usano schemi di link.  
Lo stesso John Mueller, trend analyst di Google, ha annunciato tutti gli aggiornamenti all' algoritmo "core" di Google al pubblico. 

Effetto sui risultati di ricerca

Secondo le stime di Google, Penguin ha colpito circa il 3,1% delle query di ricerca in inglese, circa il 3% delle query in lingue come il tedesco, cinese e arabo, ed una percentuale ancora più grande di lingue ad "alto rischio  spam".
Il 25 maggio 2012, Google ha presentato un altro aggiornamento di Penguin, chiamato Penguin 1.1. Questo aggiornamento, secondo Matt Cutts, capo del webspam di Google, ha interessato meno dell' 1% delle ricerche in inglese. Il principio guida per l'aggiornamento è stato quello di penalizzare i siti web utilizzando tecniche black hat per ottenere un buon posizionamento ( es. alcune forme  di link building ) per ottenere un alto ranking ed alti ritorni in termini di traffico. Google dice di aver colpito soprattutto pagine doorway, create specificamente  per attirare il traffico dai motori di ricerca.

Un altro rollout è stato rilasciato nel Gennaio del 2012 ( noto anche come il Top Heavy Update ).
Ha impattato siti web con troppi annunci, o troppo scarni in termini di contenuti.

  • Penguin 3 è stato rilasciato 5 Ottobre 2012 e influenzato lo 0,3% delle query.
  • Penguin 4 (AKA Penguin 2.0) è stato rilasciato il 22 maggio 2013 e colpito il 2,3% delle query.
  • Penguin 5 (AKA Penguin 2.1) è stato rilasciato il 4 ottobre 2013, colpito circa l'1% delle query, ed è stato il più recente degli aggiornamenti degli algoritmi di Google Penguin.

Il 21 ottobre 2014 Pierre Farr, un altro Webmaster Trends Analys, ha confermato che Penguin 3.0 è "solo" un semplice "refresh" e non può considerarsi un cambio vero e proprio.

Il 7 aprile 2015 John Mueller ha detto in un hangout di Google+ che sia penguin che e Panda "al momento non stanno aggiornando i dati regolarmente".  

Quanto detto sembra essere una conferma che l'algoritmo non viene aggiornato continuamente ed in maniera automatica, come si pensava.

Due giorni dopo l'aggiornamento di Penguin Google ha preparato un modulo per dei feedback ideato per due categorie di utenti:  

  • quelli che vogliono segnalare pagine / siti spam
  • quelli che pensano che il loro sito sia stato ingiustamente colpito da l'aggiornamento.  

Ricordiamo che Google ha anche una form per una riconsiderazione attraverso Google Webmaster Tools ( che però non funziona su penalizzazioni automatiche ).
Nel mese di gennaio 2015, di Google John Mueller ha detto che una penalizzazione Pinguin può essere rimossa. Il processo di solito è quello di rimuovere manualmente link non "puliti".

Aggiornamenti Penguin confermati:

  • Penguin 1 il 24 Aprile 2012 (che incidono circa il 3,1% delle query)
  • Penguin 2 il 26 maggio 2012 (che incidono meno dello 0,1%)
  • Penguin 3 il 5 ottobre 2012 (che incidono circa lo 0,3% delle query)
  • Penguin 4 (AKA Penguin 2,0) il 22 Maggio 2013 (che incidono 2,3% delle query)
  • Penguin 5 (AKA Penguin 2.1) il 4 ottobre 2013 (impatto circa l'1% delle query)
  • Penguin 6 (AKA Penguin 3,0) il 17 ottobre 2014 (impatto meno dell'1% query in inglese).

Il 1 dicembre, 2014 Google ha confermato ai webmaster che l'aggiornamento è ancora in fase di rilascio continuando a segnalare fluttuazioni significative.

Che cos'è Google Panda?

Google Panda è un nuovo algoritmo di ranking che è stato rilasciato Febbraio del 2011. La variazione è finalizzata ad abbassare il ranking di "siti di bassa qualità" o "siti spam" dalle prime posizioni dei risultati di ricerca. Il nome "Panda" deriva dall' ingegnere di Google Navneet che ha sviluppato la tecnologia che ha reso possibile creare ed implementare questo complesso algoritmo.  
CNET ha riportato un aumento nella classifica dei siti web di notizie e siti di social networking, ed un calo nella classifica per i siti che contengono grandi quantità di pubblicità.  
Questo cambiamento ha influenzato la classifica di quasi il 12 per cento di tutti i risultati di ricerca.  
Subito dopo il lancio di Panda molti siti web hanno avuto un' impennata di segnalazioni di spam e/o di contenuti duplicati i quali paradossalmente ottenevano una migliore posizione rispetto ai siti con i contenuti originali.
Ad un certo punto, Google ha persino chiesto di segnalare i siti che avevano contenuti copiati.
Panda ha avuto diversi aggiornamenti dal suo primo lancio.
Visto che molti utenti lamentavano penalizzazioni "ingiustificate" Google ha fornito un elenco di 23 punti sul suo blog rispondendo alla domanda di "Che cosa conta davvero per avere un sito di qualità?".
 
Il brevetto Google Panda (brevetto 8.682.892) è stato depositato il 28 settembre 2012, ed è stato concesso il 25 marzo 2014. Il brevetto riporta quanto segue:
Google Panda relaziona i link in entrata di un sito con le query di riferimento per quello stesso sito. Questo rapporto viene quindi utilizzato per creare un fattore correttivo che impatta tutto il sito.
Se una determinata pagina non soddisfa un certo criterio, allora il fattore correttivo viene applicato e quindi, di conseguenza, quella pagina viene penalizzata in termini di ranking.
Ma non finisce qui.
Google Panda può colpire il ranking di un intero sito o solo di una sezione specifica e non solo le singole pagine.
Sempre Google ha affermato che bastano solo poche pagine di scarsa qualità o di contenuto duplicato per avere un decremento di traffico su un sito e raccomanda di eliminare tali pagine.
Tuttavia, Matt Cutts, capo del webspam di Google, avverte che la riscrittura contenuti duplicati in modo che diventino "originali" non è una "mossa" sufficiente per recuperare una penalizzazione Panda ma è necessario dare un "valore aggiunto". 
 
Per i primi due anni, gli aggiornamenti di Google Panda sono stati rilasciati circa una volta al mese. 
Successivamente Google ha dichiarato, nel Marzo del 2013, che i futuri aggiornamenti saranno integrati nel core dell' algoritmo e che quindi saranno continui.
 
Google ha rilasciato un "lento rollout" di Panda 4.2 a partire dal 18 luglio 2015.

3Bit Web & SEO Labs

Agenzia SEO Milano /
Posizionamento Nei Motori di Ricerca
C.F. & P.IVA 07819030961
© Copyright 2014 3Bit S.r.l.
Tutti i diritti riservati.

Agenzia SEO Milano
Web & Seo Agency Milano
Uffici: Via Savona 125, 20144 Milano
Sede Legale: Via Savona 125, 20144 Milano
Tel. / Fax: 02.94.75.11.74
3Bit Seo Milano / Agenzia Seo Milano Micro Data:


+390294751174
3Bit
Via Savona 12520144
Milano