• Home
  • News
  • Come fa Google a farci fidare di lui?

Come fa Google a farci fidare di lui?

Per molti di noi, Google Search è un posto dove cerchiamo informazioni, sia che si tratti di approfondire un problema, sia semplicemente di convincere un amico citando un dato di statistica. Abbiamo centinaia di domande ogni giorno e uno dei motivi per cui continuiamo a rivolgerci a Google è che sappiamo di poter trovare spesso informazioni rilevanti di cui ci possiamo fidare.

Fornire un'esperienza di ricerca di alta qualità è il motivo che rende Google così utile. Fin dai primi giorni che Google ha introdotto l'algoritmo del PageRank, la comprensione della qualità dei contenuti web è diventata ciò che lo distingue dagli altri motori di ricerca.

Ma ci chiediamo spesso cosa intende Google per qualità e come si fa a capire come garantire che le informazioni che troviamo su Google siano affidabili?

La spiegazione più semplice è che ci sono tre elementi chiave nel loro approccio alla qualità dell'informazione:

  • Prima di tutto, progettano fondamentalmente i loro sistemi di posizionamento per identificare le informazioni che le persone trovano più utili e affidabili.
  • Per integrare questi tentativi, hanno anche sviluppato una serie di funzioni di ricerca che non solo aiutano a dare un senso a tutte le informazioni che si vedono online, ma che forniscono anche un accesso diretto alle informazioni provenienti dalle autorità come ad esempio organizzazioni sanitarie o enti governativi.
  • Infine, ci sono delle politiche per quell’informazione che può apparire nella ricerca per assicurarci di mostrare contenuti utili e di alta qualità.

Questi sono i tre approcci fondamentali che permettono Google a offrire un'esperienza di fiducia alle persone in tutto il mondo. Diamo un'occhiata più da vicino a come funzionano ciascuna di queste aree.

Orientare il posizionamento sulla qualità

Per capire quali sono i risultati più rilevanti per la nostra richiesta, Google ha una varietà di sistemi di comprensione linguistica che mirano a far corrispondere le parole e i concetti della nostra richiesta con le informazioni correlate nel loro indice. Si va da sistemi che identificano errori di ortografia o sinonimi, a sistemi più avanzati che comprendono il linguaggio più complesso e naturale.

Gli aggiornamenti dei sistemi di comprensione della lingua rendono i risultati della ricerca più rilevanti e migliorano l'esperienza complessiva. Ma quando si tratta di informazioni affidabili e di alta qualità con le loro capacità avanzate di comprensione delle informazioni, i motori di ricerca come Google non capiscono i contenuti a livello degli esseri umani. Spesso non riescono a capire dalle sole parole o dalle immagini se qualcosa è scorretto, di bassa qualità o semplicemente inutile.

I motori di ricerca capiscono in gran parte la qualità dei contenuti attraverso i così detti "segnali". Si intendono gli indizi sulle caratteristiche di una pagina che corrispondono all’informazione che le persone potrebbero interpretare come di alta qualità o affidabile. Per esempio, il numero di pagine di qualità, che mettono un link a una particolare pagina è un segnale che questa pagina può essere una fonte affidabile di informazioni su un argomento.

Viene considerata una varietà di segnali di qualità ed eseguiti molti test per capire se l’insieme di segnali funziona. I valutatori, seguendo le istruzioni sulle loro Linee guida, accessibili a chiunque, valutano i risultati delle ricerche e quanto le pagine elencate dimostrano le caratteristiche di qualità. Però vale la pena notare che queste valutazioni non vengono utilizzate direttamente negli algoritmi di posizionamento di Google. Le valutazioni forniscono invece i dati che aiutano a misurare quanto bene lavorano i loro sistemi per fornire contenuti di qualità e che sono allineati con il modo in cui le persone in tutto il mondo valutano le informazioni.

Per gli argomenti in cui l'informazione di qualità è particolarmente importante - come la salute, la finanza, l'informazione civica e le situazioni di crisi – si pone l’attenzione ancora maggiore sui fattori legati alla competenza e all'affidabilità. I siti che dimostrano autorevolezza e competenza su un argomento hanno meno probabilità di pubblicare informazioni false o fuorvianti, quindi se ci saranno dei sistemi per identificare i segnali di tali caratteristiche, continueranno a fornire informazioni affidabili. La progettazione di questi sistemi sarà la più grande difesa contro i contenuti di bassa qualità, compresa la potenziale disinformazione, ed è un lavoro su cui Google già investe da molti anni.

Google Search e le autorità

Nella maggior parte dei casi, i sistemi di posizionamento funzionano molto bene per facilitare la ricerca di informazioni rilevanti e affidabili sul web, in particolare sugli argomenti come la salute, o le crisi politiche. In questi particolari aree, Google sviluppa anche le funzioni per rendere disponibili le informazioni provenienti da organizzazioni autorevoli come i governi locali, le agenzie sanitarie e le commissioni elettorali direttamente in Google Search.

Per esempio, esistono da tempo pannelli di conoscenza in Search Google con informazioni sulle condizioni di salute e sui sintomi, controllati da esperti medici. Recentemente, c’è stato un aumento significativo di persone che cercano informazioni sui sussidi di disoccupazione e c’è stata una seguente collaborazione con le agenzie amministrative per evidenziare i dettagli sull'idoneità e su come accedere a questo servizio civico. Ci sono altrettanto le funzionalità che aiutano a scoprire come votare e dove si trova il seggio elettorale più vicino.

Capire le informazioni che vediamo

Spesso non cerchiamo necessariamente un fatto veloce, ma piuttosto un argomento più complesso. Andiamo a cercare l’informazione dopo averla sentita altrove, con lo scopo di vedere cosa ne dicono gli altri e formarci la nostra propria opinione.

In questi casi, Google ci offre gli strumenti per dare un senso alle informazioni che vediamo online, per trovare fonti affidabili ed esplorare il quadro completo di un argomento.

Ad esempio ci è facile individuare i controlli sugli argomenti in Search, News, e ora in Google Images, visualizzando le etichette di controllo degli argomenti. Queste etichette provengono da editori che usano lo schema di ClaimReview per contrassegnare i controlli sugli argomenti che hanno pubblicato. Da anni una copertura completa su Google News e Search aiuta le persone a esplorare e capire come le storie si sono evolute e ad esplorare diverse sfumature e prospettive.

Attenzione alle politiche di Google

Google offre anche funzioni di ricerca più generali, come pannelli di conoscenza, snippets e Autocomplete, che evidenziano e organizzano le informazioni in modi unici o prevedono le nostre eventuali richieste. Per assicurarsi che queste funzioni evidenziano le informazioni nella ricerca, Google tiene lo standard di qualità molto elevato e ha le linee guida su quali contenuti debbano apparire in posizioni più privileggiate.

All'interno di queste funzionalità, vanno progettati i sistemi di posizionamento automatizzati per mostrare contenuti utili. Ma non sono sempre perfetti. Quindi, se i sistemi non riescono a impedire la comparsa di contenuti che violano le politiche, Google prende provvedimenti in conformità con le sue politiche.

Scrivici un messaggio.

Invalid Input

Invalid Input

Invalid Input

Invalid Input

Invalid Input

Contatti

  • +39.02.94.75.11.74
  • This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Indirizzo

  • Via Savona, 125
    20144 Milano

Orari

  • Lunedì - Venerdì
  • 08:30 - 18:00
3Bit Srl - C.F. & P.IVA 07819030961 - Via Savona 125, 20144 Milano

Iscriviti gratis alla nostra Directory